services

L’acqua è un bene comune fondamentale per la vita.

Gli effet­ti dei muta­men­ti cli­mati­ci, l’in­quina­men­to, gli sprechi, la ren­dono una risor­sa sem­pre più scarsa e al cen­tro di gravi ten­sioni sociali in par­ti­co­lare nei pae­si del sud del mon­do.
Anche in Italia è diven­ta­to più urgente il prob­le­ma del­la cor­ret­ta ges­tione di ques­ta risor­sa che pre­sen­ta varie crit­ic­ità.
Anco­ra oggi nel nos­tro Paese 18 mil­ioni di cit­ta­di­ni scar­i­cano i loro reflui nei fiu­mi, nei laghi e nel mare sen­za depu­razione, 9 mil­ioni non sono servi­ti dal­la rete fog­nar­ia, 1 mil­ione beve acqua del rubi­net­to in dero­ga ai para­metri di qual­ità per arseni­co, boro e flu­o­ruri.
C’è poi la ques­tione dei canoni di con­ces­sione per le acque min­er­ali, un grande busi­ness di cui godono ingius­ta­mente solo in pochi.

Piccoli gesti quotidiani per non sprecare acqua:

• Appli­cate i ridut­tori di flus­so sui rubi­net­ti di doc­cia e lavabi

• Las­ci­ate scor­rere l’ac­qua solo per il tem­po nec­es­sario quan­do pulite i den­ti, i piat­ti, le ver­dure

• Rac­cogli­ete l’ac­qua pio­vana in spe­ciali con­teni­tori di rac­col­ta. Potrete sfruttare l’ac­qua rac­col­ta per usi non ali­men­ta­ri come l’ir­rigazione.